Ricerca per parola chiave

L’Osservatorio nazionale per l’infanzia e l’adolescenza coordina amministrazioni centrali, Regioni, enti locali, associazioni, ordini professionali e organizzazioni non governative che si occupano di infanzia.

Storia e funzioni

È stato istituito, insieme alla Commissione parlamentare per l’infanzia e l'adolescenza, dalla legge 451/1997 ed è attualmente regolato dal DPR 14 maggio 2007 n. 103 che ne affida la presidenza congiunta al Ministro del lavoro e delle politiche sociali e al Ministro con delega per le politiche della famiglia.
Con decreto del Ministro del lavoro e delle politiche sociali Giuliano Poletti del 17 giugno 2014, integrato dal decreto ministeriale del 10 dicembre 2014, sono stati designati i nuovi componenti dell'Osservatorio, di cui fanno parte rappresentanti di pubbliche amministrazioni nazionali e locali, di enti e associazioni, di organizzazioni del volontariato e del terzo settore ed esperti in materia di infanzia e adolescenza. I membri hanno un incarico biennale e organizzano la propria attività sia in sedute plenarie sia in gruppi di lavoro tematici.
 

L’Osservatorio nazionale ha il compito di predisporre documenti ufficiali relativi all’infanzia e all’adolescenza:

Ai sensi del DPR 103/2007, per lo svolgimento delle sue attività l’Osservatorio nazionale si avvale del Centro nazionale di documentazione e analisi per l’infanzia e l’adolescenza.

Vai alla pagina dell'Osservatorio nazionale per l’infanzia e l’adolescenza sul sito del Ministero del lavoro e delle politiche sociali.