Le pubblicazioni

del Centro nazionale

Il Centro nazionale, organismo al servizio della tutela e della garanzia dei diritti dei cittadini più giovani, ha fra i suoi doveri la diffusione di una cultura di sensibilità verso l’infanzia e l’adolescenza che deve avvalersi di tutti i mezzi a sua disposizione per raggiungere e comunicare a quante più persone possibili non solo i diritti stessi ma tutti gli strumenti e le azioni che possono essere messi in campo per la loro attuazione.

Per questo il Centro nazionale pubblica periodicamente volumi monografici e riviste dove trovano visibilità le attività di documentazione, analisi, ricerca e promozione svolte.

 

Le pubblicazioni sono diffuse gratuitamente alle istituzioni, ai servizi e ai singoli utenti che ne facciano richiesta (salvo un contributo per le spese di spedizione).

Ogni pubblicazione è anche liberamente consultabile e scaricabile in formato elettronico.

 

Per richieste e informazioni
Segreteria del Centro nazionale di documentazione e analisi per l’infanzia e l’adolescenza
p.zza SS. Annunziata 12 - 50122 Firenze
Maria Bortolotto
tel. 800 435 433 - fax 055 2037344
e-mail bortolotto@minori.it

 

ARCHIVIO COMPLETO DELLE PUBBLICAZIONI

 

Quaderno 53 - I progetti del 2010

In questo numero dei Quaderni è stata pubblicata la Relazione al Parlamento sullo stato di attuazione della legge 285/1997 per l’anno 2010, che restituisce un quadro ampio e articolato delle attività di confronto e coordinamento fra il Ministero del lavoro e delle politiche sociali e le quindici Città riservatarie sostanziatesi in alcune iniziative come il programma P.I.P.P.I. e il sitema informativo S.In.Ba., di cui si dà conto nel primo capitolo della Relazione.

Il Quaderno 53, curato da Donata Bianchi e Cristina Mattiuzzo, è strutturato in due parti:

Quaderno 52 - I progetti del 2009

Il Quaderno 52 presenta i risultati del monitoraggio sui progetti rivolti all'infanzia e all'adolescenza che le quindici Città riservatarie hanno realizzato utilizzando il fondo istituito dalla legge 285; il Quaderno, a cura di Lorenzo Campioni, Adriana Ciampa e Antonella Schena, è suddiviso in due parti.

Nella prima parte si dà conto delle attività del Tavolo di coordinamento tra il Ministero e le Città riservatarie e vengono riportati i risultati dell'analisi sui progetti che riguardano quattro ambiti tematici scelti dal Tavolo: i progetti di sistema e gli interventi e i servizi per i bambini con bisogni speciali, per i bambini figli di stranieri, per le loro famiglie e infine per gli adolescenti.

Rassegna Bibliografica 3/2011

Il ruolo dell'educatore nelle comunità per minori è il tema del percorso di lettura della Rassegna bibliografica 3/2011 redatto da Monica Pedrazza, professore associato di Psicologia sociale dell'Università di Verona. L'autrice delinea lo specifico ruolo professionale evidenziando le criticità dettate dalla mancanza di una norma che a livello statale ne istituisca la figura, ma allo stesso tempo fa emergere alcuni tratti specifici e tipici, primi fra tutti la relazione educativa: lo strumento che l'educatore utilizza quotidianamente per produrre un cambiamento.