Ricerca per parola chiave

La povertà, fenomeno in aumento soprattutto nelle famiglie con figli minori, ha ricadute molto pesanti sul futuro dell'infanzia e contribuisce ad alimentare disuguaglianze e malessere. L'argomento è al centro della conferenza internazionale L'impatto della povertà e del maltrattamento nel futuro dei bambini, in programma il prossimo 5 giugno, a Padova. Una giornata di studio organizzata dalla Fondazione Emanuela Zancan in collaborazione con l'International association for outcome-based evaluation and research on family and children's service, che avvierà un confronto tra esperti provenienti da vari Paesi europei, dal Nord America, dal Medio Oriente, dall'Australia e dalla Cina.

I relatori, si spiega nel sito della fondazione, «condivideranno le loro esperienze e conoscenze di lotta alla povertà nell'infanzia, per aiutarci a capire e valutare strategie efficaci di contrasto».

La conferenza prenderà il via con una sessione plenaria che darà spazio a una riflessione su vari temi (fra i quali Povertà, disuguaglianze ed esclusione sociale e In che modo la povertà può influenzare il maltrattamento?), e proseguirà con due sessioni parallele, dedicate ad approfondire Il benessere in età evolutiva e Il maltrattamento all'infanzia.

Chiuderà l'incontro una sessione plenaria incentrata su Il futuro dei bambini, occasione per discutere di altri argomenti, come Investire nell'infanzia per coltivare la vita e Il benessere dei bambini in una prospettiva internazionale.

L'evento fa parte delle celebrazioni organizzate dalla fondazione per festeggiare i primi cinquant'anni di attività, nelle quali si inserisce anche il convegno Il futuro delle politiche sociali. Solidarietà, giustizia, cittadinanza nell'innovazione sociale, che si terrà domani, sempre a Padova. (bg)

(Crediti foto)