Ricerca per parola chiave

Il prossimo 11 settembre il Cismai (Coordinamento italiano dei servizi contro il maltrattamento e l'abuso all'infanzia) presenterà a Roma la nuova versione della Dichiarazione di consenso in tema di abuso sessuale. Il testo - primo documento approvato dall'assemblea nazionale del Coordinamento nel 1998 e  manifesto culturale del Cismai – è stato rivisto di recente per la prima volta dopo 15 anni dalla stesura della precedente versione.

Il programma provvisorio della giornata dell'11 prevede, dopo la presentazione della Dichiarazione di consenso in tema di abuso sessuale da parte dei membri della Commissione Cismai per la revisione del documento, l'intervento del Garante nazionale per l'infanzia e l'adolescenza e, a seguire, una tavola rotonda a cui parteciperanno magistrati, avvocati ed esperti. Le conclusioni sono affidate a Dora Artiaco, vicepresidente del Cismai.

L'incontro si svolgerà nella Sala del Parlamentino, in via di Villa Ruffo, 6, dalle 9.00 alle 13.00.

Il documento fornisce linee guida comuni per gli interventi degli operatori psico-socio-sanitari sui casi di abuso sessuale ai minori ed è suddiviso in nove paragrafi, dedicati ai seguenti aspetti: definizione e caratteristiche dell'abuso sessuale, valutazione clinica, indicatori e segni fisici, indicatori e segni psicologici, rivelazioni del minore, valutazione forense, falsi positivi e falsi negativi, il minore nel percorso giudiziario, orientamenti del professionista. Ogni paragrafo riporta una serie di raccomandazioni.

La nuova versione è stata approvata dall'assemblea nazionale dei soci Cismai che si è tenuta a Roma il 15 maggio scorso.