Ricerca per parola chiave

Il prossimo 16 marzo l'Istituto degli Innocenti di Firenze ospiterà il seminario di presentazione del sistema di raccolta dei dati sui casi di maltrattamento e abuso all'infanzia realizzato nell'ambito del progetto di ricerca europeo Coordinated response to child abuse & neglect via minimum data set. La giornata di formazione è rivolta agli operatori sociali, sanitari, giudiziari e della pubblica amministrazione impegnati direttamente in questo ambito o ai quali interessa migliorare le pratiche di raccolta dei dati e di monitoraggio sul fenomeno.

Il progetto avviato nel 2013, finanziato nell'ambito del programma europeo Daphne III e coordinato da The Institute of child health di Atene, coinvolge sette Paesi, compresa l'Italia, rappresentata dall'ente fiorentino. Il suo obiettivo è quello di costruire le basi scientifiche, e sviluppare gli strumenti necessari e le sinergie per la creazione di sistemi di monitoraggio nazionali che consentano, attraverso l'adozione di un set minimo di dati (Minimum data set – MDS) di fornire informazioni complete, affidabili e comparabili sui casi di bambini vittime di abuso o maltrattamento, che siano stati presi in carico dai servizi nazionali per l'infanzia (sociali, sanitari, educativi, giudiziari, a seconda delle specificità dei Paesi).

La mancanza di una definizione operativa del fenomeno e di una prassi di rilevazione comune impedisce infatti di confrontare i dati, non solo a livello locale e nazionale ma anche internazionale.

Durante la giornata verrà illustrata la versione italiana del Toolkit per la raccolta dei dati, che sarà messo gratuitamente a disposizione dei partecipanti, e verranno approfonditi i seguenti aspetti: lo scopo di un sistema di sorveglianza sul fenomeno del maltrattamento e delle violenze sessuali ai danni di bambini e adolescenti; le agenzie e gli operatori che hanno il diritto di essere coinvolti in tale sistema; i casi che si possono registrare in un sistema di sorveglianza e le informazioni da raccogliere; i principali problemi etici che regolano la raccolta di dati (l'importanza della riservatezza dei dati, le disposizioni legislative, codici deontologici dei professionisti).

Il seminario, organizzato dall'Istituto, è a numero chiuso. Per prendere parte all'incontro, che si terrà nella Sala San Giovanni, dalle 9.30 alle 16.30, occorre inviare una mail a Silvia Mammini (mammini@istitutodeglinnocenti.it) o a Lucia Fagnini (fagnini@istitutodeglinnocenti.it). (bg)