Ricerca per parola chiave

Prevenire e contrastare la violenza contro le donne, i minori e i soggetti vulnerabili, coordinare e incrementare la raccolta dei dati su maltrattamenti e abusi, favorire la formazione e il costante aggiornamento professionale degli operatori: sono alcuni obiettivi del protocollo d'intesa siglato il 15 luglio scorso dalla Prefettura di Massa Carrara, dal Tribunale e dalla Procura della Repubblica di Massa, da altri enti e dai Centri di ascolto e antiviolenza del territorio.

Il Protocollo d'intesa per la prevenzione e il contrasto della violenza di genere, della violenza intrafamiliare, della violenza assistita, degli atti persecutori e la promozione e attuazione di programmi di sostegno alle vittime prevede la costituzione di una Task force interistituzionale, formata dai referenti degli enti e delle altre realtà che hanno sottoscritto il documento e «presenta un carattere principalmente operativo», come si legge nel sito della Prefettura di Massa. Al suo interno riporta infatti delle linee guida «che definiscono le competenze di ciascun soggetto firmatario, individuando i percorsi da attuare a seconda della tipologia di denuncia o richiesta di aiuto».

Il protocollo è stato siglato in Prefettura, nel corso di un incontro durante il quale sono stati presentati il libro di Giusi Fasano e Lucia Annibali Io ci sono. La mia storia di non amore e la nuova applicazione gratuita per smartphone Soroptimist help application women (Shaw), che fornisce una serie di servizi utili, link e contatti telefonici per la prevenzione e la denuncia dei fenomeni di violenza sulle donne. (bg)