Ricerca per parola chiave

Narrare le infanzie – differenze, diversità, diritti/doveri è il titolo del 21esimo convegno del Gruppo nazionale nidi e infanzia, che si svolgerà dall’11 al 13 maggio a Palermo, in diversi luoghi della città. L’evento, organizzato in collaborazione con il Comune di Palermo, rappresenta un’importante occasione di confronto sul tema dei servizi educativi per l’infanzia. Interverranno esperti di diverse discipline, come antropologi, pedagogisti, giuristi, pediatri, filosofi, educatori.
«Saranno le loro storie di vita quotidiana, con i bambini e le bambine e con le loro famiglie – si legge nel sito del Gruppo nazionale nidi e infanzia - a consentirci di avanzare in modo innovativo. Ne dovrebbe scaturire, come per i passati appuntamenti, un’elaborazione collettiva che, nell’assumere le infanzie quali baricentro dell’osservazione e della ricerca, si ri-aggiorna e rimette in agenda le sfide educative più salienti e urgenti: quelle per le quali occorre non esitare per tutelare differenze, diversità e diritti ai quali si associano, inevitabilmente. impegni e responsabilità. Mentre le differenze verranno indagate più nella dimensione socio-culturale e nella sfera istituzionale, il tema delle diversità costituisce l’ambito di riflessione che intende introdurre un taglio più personale e una dimensione più intimistica».
Il convegno si aprirà con una plenaria che prevede interventi delle autorità e di esperti che introdurranno i temi della tre giorni, mentre la giornata del 12 maggio darà spazio a sessioni di lavoro dedicate all’approfondimento di vari aspetti, fra i quali il diritto all’educazione, il ruolo degli adulti nell’apprendimento dei bambini e il diritto a partecipare. L’evento si concluderà il 13 maggio con una plenaria che riprenderà i temi del convegno e delineerà sfide e scenari futuri.
Il programma completo è disponibile sul sito del Gruppo nazionale nidi e infanzia.