Ricerca per parola chiave

S’intitola Come opere d’arte. Nuove sfumature nelle scuole della città l’evento finale della quarta annualità del Progetto nazionale per l'inclusione e l'integrazione dei bambini rom, sinti e caminanti (rsc), in programma il 3 ottobre a Mestre (Auditorium Palaplip, via San Donà 195). La giornata è organizzata dal Servizio politiche cittadine per l'infanzia e l'adolescenza del Comune di Venezia in collaborazione con la Cooperativa sociale Gea e la Fondazione Elena Trevisanato nell'ambito della quarta edizione della manifestazione Dritti sui diritti, quinta edizione della dieci giorni promossa dal Comune di Venezia per tenere alta l’attenzione sui diritti dei bambini e dei ragazzi.
L’evento del 3 ottobre ha il duplice obiettivo di fare il punto sulla quarta annualità del progetto e rilanciare la nuova edizione ed è suddiviso in due parti: il programma della mattina prevede una mostra degli elaborati realizzati dalle classi che hanno partecipato al progetto e un laboratorio rivolto agli studenti, mentre il pomeriggio sarà dedicato alla presentazione del documento conclusivo Rotte profondamente inclusive a cura di Domenico Canciani e a laboratori rivolti a insegnanti e operatori.
Per iscriversi occorre inviare una mail all’indirizzo beatrice.ferraboschi@comune.venezia.it.
La quarta annualità del progetto - promosso dal Ministero del lavoro e delle politiche sociali con la collaborazione del Ministero dell'istruzione, dell'università e della ricerca e la partecipazione dell'Istituto degli Innocenti – ha coinvolto 13 città riservatarie (Bari, Bologna, Catania, Firenze, Genova, Milano, Messina, Napoli, Palermo, Reggio Calabria, Roma, Torino e Venezia) nella realizzazione di laboratori e altre attività, mirate a favorire l'integrazione scolastica e l'inclusione sociale dei bambini e degli adolescenti rsc. Per approfondimenti si rinvia alla sezione dedicata di questo sito.