Ricerca per parola chiave

L'incontro del Tavolo di coordinamento del 23 marzo 2016 è stato aperto e coordinato da Raffaele Tangorra.
La sessione mattutina, dedicata al tema Le progettualità delle città riservatarie dinanzi a nuove sfide per accompagnare i percorsi di esperienza e di costruzione dell'identità di pre-adolescenti e adolescenti, ha previsto interventi dello psicanalista e psichiatra Gustavo Pietropolli Charmet, che si è soffermato sul tema La complessità delle crisi adolescenziali pone nuovi interrogativi agli operatori psicosociali per rispondere ai bisogni dei nuovi adolescenti, del sociologo Stefano Laffi, che ha parlato di Adolescenti oggi: incertezza e identità mobili in continuo cambiamento, e della ricercatrice dell'Istituto degli Innocenti Silvia Notaro, che ha presentato una relazione intitolata Dalle identità ai progetti: primi esiti della ricognizione nelle città riservatarie.
I lavori pomeridiani hanno dato spazio a un aggiornamento amministrativo contabile sul FNIA, a un breve aggiornamento sulle attività del Progetto per l'inclusione e l'integrazione dei bambini rom, sinti e caminanti, e agli interventi di Donata Bianchi e Notaro sul tema La relazione al Parlamento anno 2015: percorsi di approfondimento.