Centro Nazionale di Documentazione e Analisi per l'Infanzia e l'Adolescenza

Ricerca per parola chiave

  Il secondo rapporto all'Onu presentato dal Governo italiano sull'applicazione in Italia della Convenzione sui diritti del fanciullo, sottolinea che il miglioramento della vita dei bambini e il sostegno al loro diritto di cittadinanza, significa non solo predisporre leggi innovative ma anche dotarle di strumenti adeguati d'applicazione

non includere
leggi tutto

Pagine

23 Gen 2018

Si è conclusa il 20 gennaio scorso Futura, la tre giorni per il Piano nazionale scuola digitale promossa dal Ministero dell’istruzione, dell’università e della ricerca che si è svolta a Bologna (Palazzo Re Enzo e altri luoghi) e in tutte le scuole.

22 Gen 2018

Offrire sostegno economico ai genitori nei primi tre anni di vita dei figli: è l’obiettivo dei tre provvedimenti governativi (il Premio alla nascita, il Bonus asilo nido e l’Assegno di natalità) promossi dal Dipartimento per le politiche della famiglia attraverso la campagna di comunicazione Sostegno ai nuovi nati, che ha preso il via il 15 gennaio scorso.

16 Gen 2018

Fornire delle indicazioni agli operatori impegnati nell’accoglienza dei richiedenti asilo su come comportarsi di fronte a presunte vittime di mutilazioni genitali femminili, matrimoni forzati o altre pratiche dannose, e su come promuovere il loro accesso a risorse adeguate e sicure e alla protezione internazionale per ragioni legate alla violenza subita: sono questi gli obiettivi delle Linee guida

10 Gen 2018

Delineare una visione condivisa dell’area dell’intervento di accompagnamento della genitorialità vulnerabile, migliorare l’organizzazione e il funzionamento dei percorsi di accompagnamento, armonizzare pratiche e modelli di intervento: sono alcuni obiettivi delle Linee di indirizzo nazion

15 Dic 2017

L’accoglienza nei servizi residenziali per bambini e ragazzi può contare su nuove “Linee di indirizzo”.

 

05 Dic 2017

La Commissione Bilancio ha approvato l’emendamento che istituisce un fondo triennale di 15 milioni di euro per sostenere l’autonomia dei neomaggiorenni che escono da percorsi in affido e in comunità, prevedendo continuità nell’assistenza fino al 21esimo anno di età.