Ricerca per parola chiave

giocalaluna_minori.jpg

Una notte bianca dei bambini che coinvolge San Benedetto del Tronto, Bari, Udine e Narni. Gioca la luna – la notte dei bambini e delle bambine 2009 porta per le città spettacoli teatrali, giochi, laboratori, musica, animazioni: per una notte i bambini si appropriano degli spazi urbani insieme alle loro famiglie

in una manifestazione-esperimento giunta alla seconda edizione e patrocinata da Gio.Na (l’Associazione italiana delle Città in Gioco) e da ALI per Giocare (l'Associazione italiana dei Ludobus e delle Ludoteche).

Gioca la luna infatti è partita lo scorso anno da Bari con una notte ricca di eventi cuciti su misura dei più piccoli e culminati a mezzanotte col volo di tanti aquiloni sul prato di Punta Perotti, diventata famosa per l'ecomostro in riva al mare. Identico successo nella cornice marchigiana di San Benedetto del Tronto, nelle Marche e a Sternantia, in provincia di Lecce, con i giochi e i laboratori notturni affollati di bambini.

La notte dei bambini è «un evento ludico ma nello stesso tempo critico, divertente ma costruttivo, leggero ma incisivo, basato non solo sul divertimento ma anche sul coinvolgimento delle numerose associazioni che in tutta Italia si impegnano nella tutela dei minori», si legge sul sito ufficiale. E dalle realtà locali arriva così il «valore aggiunto» che rende Gioca la luna uno «specchio delle politiche cittadine sui minori e palcoscenico di tutti quegli attori che nell'arco di tutto l'anno, e non solo per una sera, contribuiscono a migliorare la qualità della vita dei bambini e delle loro famiglie».

L'edizione 2009 ha così guadagnato nuove platee, oltre alle collaudate Bari e San Benedetto. Il 10 luglio scorso, infatti, durante la Notte Bianca di Udine, la ludoteca Gioca la luna ha aperto i battenti nella corte del palazzo Morpurgo mettendo a disposizione un grande ventaglio di giochi da tavolo per tutti i gusti, compresi alcuni provenienti dalle tradizioni di altri continenti. Il 17 luglio scorso è stata la volta del bis in Puglia, con eventi ispirati al magico mondo di Harry Potter, spettacoli di giocoleria comica, incontri dedicati a Socrate e all'astronomia e proiezioni di film che hanno toccato diverse zone del capoluogo barese.

Il 21 luglio si giocherà sotto la Luna nelle Marche, arricchendo il programma di Giocalaluna Estate, un cartellone di iniziative che abbraccia tutta l'estate della cittadina adriatica. Nel centro cittadino di San Benedetto del Tronto trasformato in area pedonale, oltre ai consueti giochi e laboratori, i bambini potranno visitare la Torre dei Guarnieri, simbolo della città, diventare pasticceri nel “Il chioschetto dei bambini”, laboratorio di dolci, frullati, bevande, macedonie, granite, spremute e tante altre prelibatezze,  assistere a spettacoli di artisti di strada oppure  vincere qualche premio giocando al “Tombolotto sotto la luna”.

La carovana di Gioca la luna termina il suo viaggio nell'estate 2009 in Umbria, il 24 luglio, nel suggestivo centro storico di Narni. «Una grande serata di gioco, una grande kermesse di giochi, divertimenti e socialità» - così si legge nel depliant della manifestazione – con la quale «porre all'attenzione dei cittadini e della pubblica opinione il valore del gioco nella crescita dei bambini e dei ragazzi» mettendo al centro «i bisogni educativi e ludici delle nuove generazioni». (mf)