Ricerca per parola chiave

ChildONEurope è una rete istituzionale che riunisce gli osservatori nazionali per l’infanzia o gli organismi nazionali che si occupano di questa materia designati dai ministeri che compongono L’Europe de l’Enfance.

La Rete europea di osservatori nazionali per l’infanzia ChildONEurope è stata costituita ufficialmente il 24 gennaio 2003 dopo due anni di lavori preparatori nell’ambito del Gruppo intergovernativo permanente L’Europe de l’Enfance.

ChildONEurope si pone come obiettivi:

  • lo scambio di conoscenze e informazioni sulle leggi, le politiche, i programmi, i dati statistici, gli studi, le ricerche e le buone pratiche riguardanti l’infanzia e l’adolescenza;
  • la realizzazione di studi, ricerche, conferenze e seminari di approfondimento sull’infanzia e l’adolescenza basati su un approccio interdisciplinare e comparativo e sulla loro diffusione tra i membri del network e altre organizzazioni nazionali e internazionali coinvolte sui temi;
  • lo sviluppo e lo scambio di conoscenze su metodologia e indicatori al fine di ottenere dati e informazioni comparabili.

 

Composizione, organi e procedure

ChildONEurope è costituita da un’Assemblea e da un Segretariato.
L’Assemblea, composta dalle istituzioni nominate dagli Stati membri della Rete  rappresenta l’organo decisionale e si riunisce almeno due volte l’anno.
Il Segretariato svolge funzioni propositive e di supporto tecnico-scientifico, logistico, documentario e di comunicazione fra i membri della Rete.
 

Attività

ChildONEurope svolge attività di analisi, ricerca, documentazione, formazione e comunicazione.

Le ricerche tematiche comparative sono uno strumento molto importante per il raggiungimento dello scopo principale di ChildONEurope, cioè fornire un forum per lo scambio di conoscenze e di informazioni tra i suoi partner.
I temi di indagine sono individuati dall’Assemblea della Rete e la metodologia di ricerca prevede innanzitutto la costituzione di un gruppo di lavoro ad hoc (interno della Rete) che sviluppa una prima discussione e un confronto sul tema e organizza l’iter delle attività. In genere si procede all’elaborazione di questionari da sottoporre all’attenzione di ogni singolo Paese oggetto dell’inchiesta. In contemporanea si invitano i Paesi a inviare documenti e materiali utili.

Tra i temi di indagine, particolare rilevanza ha avuto l'adozione nazionale e internazionale, l'abuso e il maltrattamento dell'infanzia, la partecipazione dei bambini e dei ragazzi. Inoltre  Il Segretariato di ChildONEurope ha realizzato anche ricerche per conto delle presidenze di turno del Gruppo intergovernativo L'Europe de l'Enfance: per la Presidenza slovena è stata realizzata una ricerca sul tema della rappresentanza legale dei minori, per la Presidenza portoghese un'indagine sui differenti tipi di supporto alla famiglia forniti dagli Stati dell'Unione europea; per la Presidenza austriaca, le osservazioni conclusive del Comitato ONU sui diritti dell'infanzia ai Paesi dell'UE sono state oggetto di un'ulteriore ricerca. Sempre in relazione alle osservazioni prodotte dal Comitato ONU, è stato condotto per conto della Presidenza finlandese un approfondimento sull’educazione e cura della prima infanzia.
Sul tema dei servizi educativi per la prima infanzia, in occasione del semestre di Presidenza belga (luglio-dicembre 2010), è stata commissionata a ChildONEurope una revisione integrata dei principali rapporti prodotti sul tema. Infine, la Presidenza del Lussemburgo ha commissionato uno studio sul tema della mediazione familiare.

Le ricerche sono disponibili in lingua inglese sul sito della rete www.childoneurope.org alla pagina web http://www.childoneurope.org/issues/issues.htm

Nel corso e/o alla fine delle ricerche possono essere realizzati seminari di approfondimento, di formazione e di diffusione dei risultati.

Uno dei primi seminari organizzati da ChildONEurope si è occupato dei minori stranieri non accompagnati (2003), di seguito il seminario sul postadozione (2006), due seminari sull’abuso all’infanzia (2004 e 2007), sugli indicatori di benessere dell’infanzia e dell’adolescenza (2009), sui servizi educativi e di cura alla prima infanzia e promozione dell’inclusione sociale (2010), sull’impatto della crisi economica sull’infanzia (2011). 

I documenti prodotti per i seminari sono disponibili in lingua inglese sul sito della rete www.childoneurope.org alla pagina web http://www.childoneurope.org/whatwedo/seminars.htm

Le attività e i documenti di lavoro di ChildONEurope sono consultabili nel sito www.childoneurope.org e divulgati anche tramite pubblicazione su cd-rom.