Ricerca per parola chiave

Nell’anno scolastico 2016/2017 gli alunni con disabilità che frequentano le scuole italiane di ogni ordine e grado sono 254.366, il 2,9% del totale della popolazione studentesca. Lo rivela la nuova pubblicazione del Ministero dell’istruzione, dell’università e della ricerca I principali dati relativi agli alunni con disabilità per l’a.s. 2016/2017, da cui emerge l’aumento del numero degli alunni disabili (+8,3%) rispetto alla rilevazione precedente, condotta nell’anno scolastico 2014/2015.
Il focus traccia una fotografia del grado d’inclusione degli alunni con disabilità nel sistema scolastico italiano, riporta dati sulle scuole a gestione statale e non statale e offre un approfondimento per le scuole secondarie di secondo grado. La pubblicazione contiene anche dati sulle diverse tipologie di disabilità e approfondimenti sugli alunni stranieri con disabilità e sulla distribuzione degli alunni disabili in sezioni e classi, dalla scuola dell’infanzia alla scuola secondaria di secondo grado. Completano il volume una parte dedicata ai posti e ai docenti per il sostegno nella scuola statale e un aggiornamento sui dati europei.
La presenza più elevata di alunni con disabilità (90.845) si registra nella scuola primaria, mentre ad avere la più alta incidenza di disabili sul totale della sua popolazione studentesca, pari al 4%, è la scuola secondaria di primo grado.
Altri dati evidenziano una diversa distribuzione degli alunni con disabilità a livello territoriale. Gli alunni con disabilità presenti nelle scuole del Centro Italia, del Nord-Est, del Nord-Ovest e del Sud sono, rispettivamente, il 3,1% (51.259 alunni), il 2,6% (42.353 alunni), il 3% (66.804 alunni) e il 2,9% (93.950 alunni). A livello regionale, la punta massima si registra in Abruzzo con una percentuale media del 3,6% e la minima in Basilicata con il 2,2%.
Nel 96,1% dei casi la disabilità è di tipo psicofisico: il 67,9% degli alunni disabili presenta una disabilità intellettiva, il 3,4% una disabilità motoria e il 24,8% è portatore di un altro tipo di disabilità; l’1,5% presenta una disabilità visiva e il 2,4% una disabilità uditiva. Nella scuola secondaria superiore il 23,6% frequenta un liceo, il 26,6% un istituto tecnico e il 50% un istituto professionale.
Secondo i dati del Miur, inoltre, a partire dall’anno scolastico 2009/2010 si è registrato un miglioramento del rapporto numerico tra alunni disabili e posti di sostegno, passando da 2,09 alunni a 1,80 nell’anno scolastico 2016/2017. La percentuale del contingente dei docenti di sostegno sul totale del corpo docente è passata dall’8,6% del 2001/2002 al 16,3% del 2016/2017.