Ricerca per parola chiave

Si chiama Elfo il progetto europeo promosso da Defence for Children International Italia e altre realtà di quattro Paesi per rafforzare le competenze di tutori e genitori affidatari di minorenni privi di cure parentali con percorsi formativi ad hoc.
«L’obiettivo generale del progetto – spiega Defence for Children – è quello di potenziare le capacità dei tutori e genitori affidatari quali attori chiave per prevenire e fornire sostegno e protezione ai minori vittime o potenziali vittime di violenza, nell’ambito di un quadro di riferimento basato sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza». In Italia Elfo si concentra sulla tutela e l’affido di minori stranieri non accompagnati nel quadro della legge 47/2017.
Il progetto ha previsto, oltre all’organizzazione di percorsi formativi rivolti a tutori e genitori affidatari, anche altre iniziative, fra cui attività di sensibilizzazione su pratiche e misure per prevenire fenomeni di violenza e abuso nei confronti di minori. Una di queste è il cortometraggio di animazione lanciato da Defence for Children il 13 settembre scorso per far conoscere il progetto, disponibile su YouTube (https://www.youtube.com/watch?v=hiyA8hMDJ48) e sul sito dell’organizzazione (http://www.defenceforchildren.it/).
Partner di Elfo sono, oltre a Defence for Children International Italia (capofila): Defence for Children International Spagna, Arsis (Grecia), Cesis (Portogallo) e Pulse Foundation (Bulgaria).
Il progetto, avviato a dicembre 2016, si concluderà a fine novembre 2018.