Ricerca per parola chiave

Il 27 ottobre, a Castrovillari, in provincia di Cosenza (Sala Consiliare del Palazzo di Città), si terrà la giornata di studio I gruppi di parola. I figli e la separazione, terzo e ultimo appuntamento di un ciclo di incontri sul progetto Gruppi di parola, una risorsa per i figli dei genitori separati, promosso dall’Autorità garante per l’infanzia e l’adolescenza in collaborazione con l’Università Cattolica del Sacro Cuore e l’Istituto Toniolo di Milano. Il primo evento si è svolto il 18 ottobre scorso, a Napoli, mentre il secondo si è tenuto il 22 ottobre, a Torino.
La giornata del 27 ottobre sarà l’occasione per approfondire il tema e conoscere il progetto, iniziativa che punta a valorizzare la condivisione delle emozioni come strumento di confronto e di elaborazione dei vissuti tra i minorenni coinvolti negli eventi di separazione o divorzio dei loro genitori.
Grazie agli incontri di gruppo del progetto, condotti da professionisti, bambini e adolescenti figli di genitori separati o divorziati hanno la possibilità di dare voce a pensieri e sentimenti con giochi, disegni e altre attività, confrontandosi con altri coetanei che vivono situazioni analoghe. I Gruppi di parola - articolati in quattro incontri di due ore ciascuno, a cadenza settimanale – prevedono anche la partecipazione dei genitori.
Il 2 ottobre scorso l’Autorità garante per l’infanzia e l’adolescenza ha presentato, nella sua sede romana di via di Villa Ruffo 6, la Carta dei diritti dei figli nella separazione dei genitori, documento che rappresenta un’enunciazione di diritti e principi di valore etico mirati a promuovere la centralità dei figli proprio nel momento della crisi della coppia. La Carta è disponibile online sul sito della Garante, all’interno della notizia dedicata all’iniziativa.