Ricerca per parola chiave

Promuovere in tutte le scuole attività rivolte al mondo dell’infanzia e dell’adolescenza: è questo l’obiettivo del protocollo d’intesa sottoscritto dal Ministero dell’istruzione, dell’università e della ricerca e dall’Unicef.
Il documento prevede la collaborazione tra le due parti per realizzare iniziative mirate al raggiungimento di vari obiettivi, fra i quali: realizzare percorsi di educazione alla cooperazione internazionale, alla pace, allo sviluppo delle popolazioni del Sud del mondo che vivono in situazioni di guerra e di povertà; migliorare l’accoglienza e la qualità delle relazioni, per favorire l’inclusione delle diversità e delle abilità differenti; favorire la partecipazione attiva degli studenti, anche nell’ambito delle attività di prevenzione delle diverse forme di esclusione, discriminazione, bullismo e cyberbullismo, violenza fisica e verbale.
«Il Protocollo - ha dichiarato il presidente di Unicef Italia Francesco Samengo - rappresenta il coronamento di una collaborazione trentennale tra il Miur e l’Unicef per promuovere azioni sinergiche per diffondere la cultura dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, operando per la piena attuazione del principio di non discriminazione e la promozione dell’educazione digitale attiva per un uso consapevole delle nuove tecnologie e dei social».