Ricerca per parola chiave

Roma Capitale e il Tribunale Ordinario di Roma hanno sottoscritto un protocollo d’intesa per rafforzare il lavoro dello Sportello Famiglia Spazio Ascolto (all’interno del Tribunale) e tutelare, così, i minorenni nel superamento delle fasi di conflittualità familiare, puntando sulle potenzialità dei genitori e orientando le famiglie verso percorsi di mediazione e sostegno presenti sul territorio.
L’accordo, della durata di tre anni, vuole offrire risposte adeguate all’aumento della disgregazione familiare e dei divorzi di coppie con figli, eventi sempre più caratterizzati da aspetti critici che si ripercuotono sui bambini e sugli adolescenti.
Lo Sportello, rivolto alle coppie in fasi di elevata conflittualità e ai loro figli minorenni, svolgerà varie attività, fra le quali: segretariato sociale per le coppie con figli nelle situazioni di separazione conflittuale; integrazione degli interventi a favore dei minorenni al centro di conflittualità familiari con i servizi del territorio, i centri per le famiglie e le scuole; attivazione della rete allargata familiare in sostegno ai minorenni. «L’invio delle persone di minore età e delle famiglie allo Sportello Famiglia – si spiega nel documento – avviene attraverso la segnalazione dell’Autorità Giudiziaria in particolare del Tribunale Ordinario».

(Crediti foto)