Ricerca per parola chiave

Ricucire i sogni è il nuovo bando promosso dall’impresa sociale Con i bambini per sostenere progetti mirati a prevenire e combattere ogni forma di violenza contro i minorenni. La somma stanziata ammonta complessivamente a 15 milioni di euro.
«Nonostante sempre più persone siano a conoscenza della sua diffusione – si legge nel documento -, il maltrattamento minorile rimane ancora oggi un fenomeno nascosto, non denunciato e sottostimato. Le statistiche rivelano che i minori subiscono violenze in tutte le fasi dell’infanzia e dell’adolescenza, in contesti diversi, e spesso per mano degli individui fidati con cui interagiscono quotidianamente».
Le proposte dovranno essere presentate da un partenariato composto da almeno tre organizzazioni e dovranno puntare a potenziare i servizi di protezione e cura dei bambini e degli adolescenti già esistenti, o a realizzarne dei nuovi. Ogni partnership dovrà individuare, come soggetto responsabile, un ente del Terzo settore. I progetti dovranno prevedere anche attività complementari (supporto alla genitorialità, formazione di professionisti sul tema del maltrattamento, integrazione dei piani terapeutico e pedagogico, rafforzamento della comunità educante).
Secondo quanto indicato nel bando, disponibile al link https://www.conibambini.org/wp-content/uploads/2019/07/Bando-Ricucire-i-sogni.pdf, «gli altri soggetti della partnership (ulteriori rispetto al soggetto responsabile) potranno appartenere, oltre che al mondo del Terzo settore e della scuola, anche a quello dei sistemi regionali di istruzione e formazione professionale, delle istituzioni, dell’università, della ricerca e al mondo delle imprese».
Per partecipare c’è tempo fino alle ore 13 del 15 novembre 2019. I progetti dovranno essere presentati esclusivamente online, tramite la piattaforma Chàiros, a cui si accede dal sito www.conibambini.org.

(Crediti foto)