Ricerca per parola chiave

Laboratori sulla cittadinanza attiva, l’inclusione, l’uso responsabile dei social network, incontri di progettazione partecipata per la rigenerazione degli spazi delle scuole o dei quartieri: sono alcune delle attività previste dal progetto Bella Presenza. Metodi, relazioni e pratiche nella comunità educante, realizzato dalla cooperativa Dedalus di Napoli insieme ad altre realtà per combattere la dispersione scolastica.
«L’obiettivo generale del progetto – si legge nella presentazione - è contribuire al rafforzamento della comunità educante per prevenire, contrastare e rimuovere il disagio ponendo al centro la bellezza».   
L’iniziativa - rivolta a docenti, studenti, genitori e associazioni - coinvolge tre regioni (Campania, Toscana e Piemonte) e prevede, oltre ai laboratori per i giovani, anche corsi di formazione per gli insegnanti, percorsi individualizzati per famiglie in situazione di disagio e la creazione di una redazione gestita dai ragazzi. I corsi di formazione per i docenti si soffermeranno su vari temi, come l’educazione civica, la lotta alla dispersione scolastica, l’integrazione degli studenti stranieri, i social media.
Bella Presenza, coordinato in Toscana da Oxfam Italia, è stato selezionato dall’impresa sociale Con i bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile.